Angelo Branduardi La Luna

Un giorno all'improvviso
la luna si stancò
di guardare il mondo di lassù;
prese una cometa,
il volto si velò
e fino in fondo al cielo camminò.

E sorpresa fù
che la bianca distesa
non fosse neve.

Eran solo sassi
e i piedi si ferì,
piangendo di nascosto lei fuggì.

Affrontare il mondo a piedi nudi
non si può
e dall'alto a spiarlo lei restò.

E sorpresa non è più
che la bianca distesa
non sia neve.